L’ANALISI – Il Cloud di AWS per Philips Healthcare. La nuvola è la soluzione perfetta per aziende ospedaliere e grandi gruppi farmaceutici

L’ANALISI – Il Cloud di AWS per Philips Healthcare. La nuvola è la soluzione perfetta per aziende ospedaliere e grandi gruppi farmaceutici

Il case study che presenteremo questa settimana riguarda una multinazionale della tecnologia: Philips. L’azienda olandese è tra le maggiori al mondo nel settore elettronico, leader nella produzione di attrezzature audio e video, illuminazione, microprocessori, diagnostica medica e anche piccoli elettrodomestici. Attualmente occupa 121.000 dipendenti in oltre 60 Paesi del mondo e, stando alle più recenti informazioni, ha generato vendite per 22,57 miliardi di euro.

All’interno di questa analisi però parleremo di un comparto specialistico particolare: Healtcare, Consumer Lifestyle e Lighting. Philips è il toplayer delle soluzioni per terapie cardiache, intensive e domiciliari, illuminazione a risparmio energetico e nuove applicazioni di illuminazione, rasatura e cura del corpo, e igiene orale.

foto

Infatti, AWS offre agilità, collaborazione e opportunità di sperimentare e adottare nuove tecnologie sia alle aziende ospedaliere sia ai grandi gruppi farmaceutici. Sono molte le società del settore medico e scientifico che impiegano AWS su larga scala, dallo storage di base alla gestione di sistemi di informazioni cliniche.

Per questo comparto, quindi, la multinazionale ha deciso di rivolgersi ad AWS quando le sue soluzioni di database on-premise non sono più state in grado di gestire le quantità di dati presenti in 37 milioni di registri.

Come si legge nel case study ufficiale Philips sul portale di AWS, l’azienda ha deciso di operare

Philips ha configurato Attunity CloudBeam, un prodotto AWS Marketplace per Amazon Redshift, in meno di un minuto per semplificare, accelerare e automatizzare i trasferimenti di dati nel Cloud AWS. Prima di AWS, i più rapidi trasferimenti di dati dell’azienda si attestavano a 434 registri al minuto. Utilizzando AWS, l’azienda ha trasferito 37 milioni di registri in 90 minuti ed è in grado di ottimizzare set di dati di grandi dimensioni in sole due ore.

Ecco tutti i riferimenti per avere maggiori informazioni sul modo in cui AWS può essere utilizzato dai fornitori di servizi sanitari: http://aws.amazon.com/health/.

 

Be Sociable, Share!

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *