Debate2010 : CrowdSourcing e Cloud Computing uniti per la democrazia

Debate2010 : CrowdSourcing e Cloud Computing uniti per la democrazia

Telegraph e Salesforce uniti per la democrazia e la trasparenza.

Debate2010, uno strumento democratico fornito ai cittadini per proporre idee, votare le idee di altri, guardare cosa i cittadini stanno pensando, cosa è prioritario per la cittadinanza, condividere idee sui social network. Questo è Debate2010, nato da una unione di forze tra il Telegrah brittanico e SalesForce.com inc, leader mondiale nel Customer Relationship Management (CRM) e nel Cloud Computing.

Il Telegraph spera di offrire una visione unica della priorità della politica dei cittadini del Regno Unito attraverso il crowdsourcing, il sito web, Debate2010, è stato lanciato ufficialmente Lunedi e mira a favorire il dibattito incentrato nella sfera pubblica, creando nel contempo una road map delle priorità per i candidati MP durante le elezioni.

La redazione pubblicherà gli argomenti di dibattito che dureranno sul sito, a seconda della loro popolarità, per 1-3 giorni. Gli utenti saranno in grado di rispondere alle domande, votare a favore e contro e commentare le risposte di altri utenti. La home page del sito mostra tutti i dibattiti aperti, così come le risposte più popolari e una selezione delle keywords usate dagli utenti indicative del tono del dibattito generale.
La tecnologia rispecchia quella utilizzata dalla campagna di Obama-Biden e la squadra di transizione durante le elezioni del 2008 degli Stati Uniti, ma Marcus Warren, Telegraph.co.uk, vede il sito come un nuovo modo di sondare l’opinione pubblica.

“E ‘un sondaggio in tempo reale – non un sondaggio delle intenzioni politiche, ma di idee politiche”, ha detto.

Le priorità politiche evidenziate dal pubblico sul sito Debate2010 saranno confezionate in un Briefing Book dei cittadini del Regno Unito per i candidati MP per aiutarli a guidare le loro campagne. Kate Day, Telegraph.co.uk , si augura che il sito illuminerà la varietà di opinioni in tutta la nazione.

Il Crowdsourcing è stato sempre più utilizzato dai giornalisti non solo all’opinione pubblica ma anche per la aiutare la ricerca di articoli. Negli Stati Uniti, il New York Times e The Huffington Post la usò per la ricerca su centinaia di pagine di documenti ufficiali e disegni di legge degli Stati Uniti, e l’anno scorso il Guardian usò il crowsourcing per analizzare i dati sulle spese dei parlamentari.

Ma c’è sempre il pericolo che utenti malintenzionati o disinformati ne abusino in quanto è un forum pubblico. Joanne Jacobs, Social media consultant, ha espresso la sua preoccupazione in merito al sistema comment-based del sito Debate2010.

Gli sviluppatori del sito, comunque, sono ottimisti sul fatto che Debate2010 sarà un programma fondamentale per entrambi i candidati e il pubblico nel periodo fino al giorno delle elezioni.

http://www.youtube.com/watch?v=X9970wlgcmU

Be Sociable, Share!

Related Articles

2 Comments

  1. Luiz 20 dicembre 2015 at 22:41

    It has more flexibility than other newrtok computing systems and saves time plus money for people who are in a time crunch. Check out Nick Carr’s video on Cloud in the New Normal; Efficiency to Innovation

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *