IBM Demo Day 2008

IBM Demo Day 2008

IBM demo day

Abbiamo partecipato al Technology Center IBM di Roma all’ IBM Demo Day

Un aggiornamento su tematiche di: consolidamento, ottimizzazione e semplificazione dell’infrastruttura IT, novità relative alle piattaforme tecnologiche quali BladeCenter, server superscalabili System x – basati sull’architettura “Enterprise X-Architecture®”- e Storage Systems, a supporto delle soluzioni di infrastruttura

L’iniziativa è rivolta al personale dei Clienti con skill tecnico.
Le sessioni sono a cura degli specialisti IBM System x e System Storage.

Emiliano Politano (IT Specialist)

Sergio Fini (Supporto Tecnico Storage)

Veniamo al dettaglio degli argomenti trattati :

  • IBM BladeCenter – concetti, tecnologie, implementazione, nuovi annunci
  • IBM System Management – gestione remota BladeCenter, “demo live”
  • IBM System x “high end”, piattaforma ideale  per la virtualizzazione
  • IBM System Storage – presentazione e “demo live”

IBM Blade Center

In particolare possiamo evidenziare alcune differenze sostanziali ed interessanti tra gli apparati Blade IBM e gli altri HP, Dell, etc. La completa ridondanza speculare di tutte le connettività (network,power) tra la parte superiore a quella inferiore di ogni “Lama”, finanche il modulo di Management (AMM) e’ possibile ridondarlo specularmente.
Altra feature, che però ci ha visti contestatori e’ quella dello chassy (Enclosure Blade) sempre invariato, capace di ospitare lame di vecchia generazione e lame di nuova  e nuovissima generazione.
Soluzione sicuramente vantaggiosa se ci si riferisce a clienti che non vogliono o non possono cambiare lame ogni 1-2 anni, ma d’altra parte ciò che contestiamo e’ il veloce cambio delle performance del network e quindi della capacità dei BUS di comunicazione intra-enclosure in continuo cambiamento (1Gb, 10Gb, InfiniBand, etc).
La maggior parte dei nuovi Blade monta internamente due “solid state disk” in mirror in quanto non era possibile, per motivi di spazio, montare degli hot-plug.
Molto semplice e versatile la possibilità di montare schede espansione per connessioni in Fibra, iSCSI o InfiniBand al Blade System.

IBM System x

Molto interessante la possibilità grazie ai chipset exaquattro (ex4) ed alla key scaleXpander di connettere le macchine tra loro collegando fisicamente i BUS ed espandendo il sistema come se fosse unico.
Interessanti virtuosismi, come anche la possibilità di rimuovere le RAM a caldo in quanto montate in mirror, però viste le tendenze dei sistemi virtuali, dei software opensource etc che e’ quella di semplificare, tecnologie cosi complesse e costose a nostro parere lasciano il tempo che trovano.

IBM System Management

Si e’ parlato di IBM System Director che e’ capace di gestire macchine fisiche e virtuali fino ad un massimo di 5000, nella attuale versione 5 monta degli agent sulle macchine e nel caso virtuale sia sul Virtual Center che sugli ESXs, monitorizza i consumi energetici ed e’ capace, nell’ottica GreenDataCenter di limitare i consumi definendo delle soglie di performance.
Nella versione 6 che uscirà a settembre sarà completamente webBased

IBM System Storage

Si e’ discusso di

Infrastucture Simplification
Business Continuity
Information Lifecycle Management

Una veloce ma interessante panoramica ai prodotti storage (DS3000 e DS4000 series) ed alle features (Flashcopy,volumecopy,remote mirroring).

Si e’ poi analizzato l’ “IBM SAN Volume Controller” ed un caso d’uso di risoluzione di complessità di storage misti.

Be Sociable, Share!

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *